Il famoso architetto milanese Luigi Cagnola, autore dell'Arco della Pace in Parco Sempione a Milano, apparteneva ad un'importante e nobile famiglia che già prima del XVI sec. risiedeva ad Ozzero, dove possedeva un Palazzo, il cui giardino è irrigato dal “Fossato Cagnola”, e una cascina.

 Benché spesso residenti a Milano e proprietari di un palazzo ad Abbiategrasso, "i Cagnola solevano dimorare sovente ad Ozzero e qui lasciarono qualche ricordo. I Cagnola solevano abitare nel loro Palazzo" (P. Parodi): molti esponenti della famiglia, inoltre, vennero sepolti ad Ozzero, nella parrocchiale di S. Siro e nel Cimitero; fra questi vi è appunto l'architetto Luigi, nato a Milano nel 1762 e morto nella sua villa di Inverigo nel 1833: "due giorni dopo la salma dell'insigne architetto Marchese Luigi Cagnola veniva portata ad Ozzero e sepolta nel cimitero vecchio" (P. Parodi), dove già riposava Giuseppe Cagnola, suo fratello, mentre, fino all'inizio del XIX secolo, i Cagnola avevano sepoltura nella chiesa del paese.

Uno stretto legame fra Ozzero e i Cagnola, considerando che molti esponenti della famiglia nacquero a Milano e morirono ad Inverigo; come per l'architetto Luigi, tuttavia, consuetudine era trasportare la salma ad Ozzero. Qui è possibile ammirare una sua creazione architettonica: il campanile della parrocchiale di S. Siro che è un edificio molto legato alla famiglia, ma le sue opere più famose sono a Milano: l'Arco di Porta Ticinese, con le sue agili colonne ioniche, immenso portico d'accesso alla città, quasi questa fosse un unico grandioso tempio romano; e l'Arco della Pace, voluto da Napoleone per aprire quel Corso Sempione che doveva costituire l'accesso al nuovo Foro Bonaparte: l'Arco è maestoso nella sua classica imponenza, ma il Cagnola stupisce per la raffinatezza del disegno: le colonne sono libere, corinzie, creano un notevole movimento, mentre rilievi e decori coprono buona parte delle superfici; non è una citazione di Roma, non è la riesumazione di un freddo cadavere, è un monumento moderno che nasce nel solco dell'elegante neoclassicismo del Piermarini.

BIBLIOGRAFIA

P. PARODI, Notizie Storiche di Ozzero, Abbiategrasso, 1924

G. STRAFFORELLO, G. CHIESI, Geografia dell'Italia. Provincia di Milano, Torino, 1894

Add comment


30 Luglio 2020

La Via Francisca del Lucomagno: un cammino di scoperte

Un antico tracciato romano-longobardo che da Costanza (centro Europa), attraversando la Svizzera mediante il passo del Lucomagno, arrivava a Pavia per poi collegarsi con la Via Francigena verso Roma. Stiamo parlando della famosa Via Francisca del Lucomagno.Tale percorso rappresentava all'epoca un importante collegamento dal centro Europa alla Pianura Padana: numerosi personaggi percorsero questo tracciato e tra i più famosi ricordiamo San Colombano,…
28 Luglio 2020

Navigando Abbiategrasso: da Castelletto a Robecco passando per Cassinetta

Uno spicchio di territorio inedito, ancor più bello e intrigante, è quello sul filo dell'acqua che si potrà scoprire grazie alla linea di navigazione turistica del Naviglio Grande da Castelletto di Abbiategrasso a Robecco sul Naviglio, passando per Cassinetta di Lugagnano. Un percorso suggestivo, costellato di scorci bucolici, monumenti di pregio artistico (le famose ville di delizia), fra natura, storia e sobborghi…
10 Luglio 2020

Gaggiano, la scoperta del luogo fra reale e virtuale grazie a una nuova installazione multimediale

Milano, i Navigli, le vie d'acqua verso la pianura: itinerari pieni di storia e bellezza. E, negli ultimi tempi, la possibilità di scoprire questi spicchi pregevoli di territorio grazie ad applicazioni e installazioni multimediali corredate da esperienze di realtà aumentata. Insomma: nuove prospettive per nuovi sensi. Gaggiano, la perla del Naviglio Grande, ha inaugurato da pochissimo la sua prima installazione multisensoriale sul ponte…
06 Luglio 2020

I Sentieri del Parco Lombardo del Ticino: bicicletta, natura e bellezza

La rete dei percorsi ciclo-pedonali del Parco Lombardo del Ticino copre circa 800 km, di cui ben 122 lungo le alzaie dei Navigli. Dal 2003 il Parco del Ticino ha sviluppato il concept delle Vie Verdi del Ticino: una mappa articolata e interattiva che propone percorsi tematici in relazione alle loro caratteristiche naturalistiche, storiche e archeologiche.   All'interno del sito www.vieverditicino.it…
02 Luglio 2020

Sabrina e Cinzia Angi, A44 Beauty Boutique: leggerezza, sorriso e formazione continua per un approccio…

Sabrina, Accademia delle Belle Arti di Brera, esperienze di lavoro nell'ambito del make-up, con focus sul trucco decorativo e poi... la grande curiosità che la contraddistingue da sempre, la voglia di capire, di confrontarsi, di andare oltre alle facciate. Ecco allora che la formazione con Romualdo Priore, truccatore di fama internazionale, la smuove e la spinge a indagare ulteriormente nella…
01 Luglio 2020

Distretto del Commercio di Abbiategrasso e Robecco sul Naviglio: bando per la ricostruzione economica territoriale…

Con Decreto n. 7344 Regione Lombardia ha approvato la domanda di assegnazione di contributi a valere sul bando dei “Distretti del Commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana” presentata dal Distretto del Commercio di Abbiategrasso e Robecco sul Naivglio, che prevede la concessione di 100.000 Euro a favore di aspiranti imprenditori, micro, piccole e medie imprese - singole, in partenariato…
23 Giugno 2020

Enrica Bassi e la forza della semplicità

Enrica Bassi, parrucchiera dal 1984, uno dei volti simbolo di Corso San Pietro, fra le vie più conosciute di Abbiategrasso. Passione, impegno, sorriso e grinta. Da vendere. Conosco Enrica da tanti anni e di lei mi hanno sempre colpito l'energia e la capacità, reale, di non arrendersi, neanche quando la vita l'ha messa a dura prova. Chiacchierare con lei è…

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok