barzizza ozzeroPalazzo Barzizza è una costruzione rinascimentale la cui edificazione originaria risale al XIV secolo, per poi essere ricostruito nel XVII sec. Attualmente è ben conservato grazie alle opere di restauro recentemente eseguite. La prima realizzazione sorgeva sui terreni ceduti da Gian Galeazzo Sforza ai Malabarba e da questi passati ai Barzizza. Tra gli ospiti illustri del palazzo si ricorda la Duchessa Bona di Savoia, moglie del Duca Galeazzo Maria Sforza e madre di Giovanni Galeazzo Maria.

 

A seguito dei lavori di restauro è stato recuperato un grande camino in calda pietra serena, con fregi in bassorilievo che riportano sul frontone gli stemmi delle casate che furono proprietarie oltre alla data di costruzione: 1596. Un secondo camino è affrescato con allegorie riguardanti il tempo. Una curiosità lega poi il Barzizza alle cornacchie, soprannome affibbiato agli ozzeresi. Il Barzizza, infatti, grazie ad un lascito speciale fu in grado di aiutare i più deboli: vedove e orfani. Peccato che per veder riconosciuto il suo beneficio ordinò che i tutelati portassero delle austere mantelline nere come si conviene a chi vive nel dolore. Nelle giornate ventose le mantelline svolazzavano allegramente sulle spalle di questi emarginati che potevano assomigliare a tanti piccole cornacchie. Da questo fatto si presume tragga origine il soprannome degli ozzeresi.

 

Tornando al palazzo si osserva l'alternarsi, fino a epoche recenti, di numerose proprietà. Negli ultimi decenni viene istallato nel portico dell'ala padronale un forno per la panificazione. Opere murarie, calore e fumo danneggiano notevolmente affreschi esterni. Un episodio tristemente curioso porta alla distruzione di un balcone a seguito del passaggio di un autocarro troppo grosso per le strette vie di Ozzero. Nonostante le vicissitudini che ne hanno minato l'esistenza, oggi, a seguito dei restauri subiti, il Palazzo Barzizza conserva ancora numerose tracce dell'antica bellezza. È infatti tuttora sotto il vincolo delle Belle Arti e ospita un bed&breakfast dove è facile ritrovare la quiete di un paese agricolo e di un passato che gli abitanti delle città faticano a ricordare.

 

 

 

 

Palazzo Barzizza

 

 

  • Via Roma 13 - 20080 Ozzero (MI)
  • Telefono: 328 845 1519

 

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok