Nella prima metà del '400, con l'invenzione delle conche, il Naviglio di Bereguardo, venne reso navigabile per collegare via acqua i castelli di Milano, Abbiategrasso e Bereguardo. Il Naviglio svolse fino ai primi dell'800 una funzione fondamentale per il trasporto del sale e delle merci provenienti da Venezia. Le barche risalivano dal Po al Ticino fino al porto di Pissarello; da qui le merci, trasbordate sui carri per un breve tratto dal fiume al naviglio, giungevano a Milano. Oggi il Naviglio serve solo per l'irrigazione.

Il Naviglio di Bereguardo è un'opera tecnicamente complessa che impegna ben dodici conche su un percorso molto più breve. Il dislivello di 24,76 m viene subito smaltito in massima parte (20,67) dalle conche e solo in misura minima (4,10) dalla pendenza. La distanza media tra una conca e la seguente è di 1,7 Km; il salto medio di 1,72 m.

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
Ok