rrLa Chiesa dei Santi Andrea e Rocco viene citata espressamente per la prima volta nel Liber notitiae sanctorum mediolanensis di Goffredo da Bussero nel XIII secolo, ma le sue origini sembrerebbero ascrivibili ad almeno due secoli prima.

 

L'attuale costruzione è invece il risultato delle ristrutturazioni ed ampliamenti eseguiti nella prima metà del XVII secolo.

 

Esternamente la struttura si presenta costituita da una struttura estremamente semplice, preceduto da un piazzale a rizzata con una facciata realizzata con la classica struttura terminante a timpano, sovrastato da una croce in ferro. Uniche decorazioni presenti, oltre alle alte lesene, sono due statue poste in due nicchie nella parte superiore della facciata, rappresentanti Sant'Andrea e San Rocco.

 

Il campanile presenta un concerto di 3 campane in Sib3.

 

Un tempo la chiesa ospitava presso di sé due confraternite: la più antica, dedicata al Santissimo Rosario, era stata istituita il 31 dicembre 1604 ed ancora risultava attiva alla fine del Settecento, all'epoca della visita pastorale dell'arcivescovo Giuseppe Pozzobonelli. La seconda, dedicata al Santissimo Sacramento, venne invece eretta direttamente dall'arcivescovo Benedetto Erba Odescalchi il 21 giugno 1717, ma venne soppressa già alla fine di quello stesso secolo.

 

 

(Fonte: Wikipedia)

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok