L'arte del soffritto, la meticolosa preparazione del brodo, l'immancabile mantecatura, l'impiattamento e quell'indescrivibile piacere. Rigorosamente giallo e autenticamente lombardo. Il risotto alla milanese, meglio noto come risotto giallo, è iconico nella cucina meneghina. Le trattorie, i ristoranti, le osterie lo tramandano di forchetta in forchetta da secoli. Un gusto semplice e rigoroso, il suo, proposto in numerosi menu ma molto poco compreso e troppo spesso riletto in chiavi che ne mutano la verve originaria.

Nella recente edizione di Giallo Milano 2012 (il concorso che premia a livello nazionale il miglior risotto giallo) l'Antica Trattoria Magenes a Barate di Gaggiano (già trionfatrice nel 2010 e nel 2011 con la ricetta di Mariella Magenes, la storica cuoca) ha avuto un ottimo riconoscimento, ottenendo la seconda posizione. Ne parliamo a tu per tu, e a bordo piatto, con il titolare Diego Guidi per scoprire gustose chicche.

Diego, svelaci il segreto del vostro risotto giallo che, in menu, chiamate Giallo Milano.
"La ricetta è quella classica. Due sono gli elementi chiave per prepararlo: il brodo di partenza, ottenuto da frattaglie (pezzetti di carne e di ossa) e naturalmente la mantecatura, con l'utilizzo di grana lodigiano e burro freddo, a fine cottura. La temperatura bassa del formaggio e del burro permette così una mantecatura più energica e la differenza di temperature sta proprio alla base di quella piacevole cremosità, che lega ancora meglio i gusti. E poi? Non dimentico quanto siano importanti la pazienza, l'attenzione, la cura e la passione. Questi sono i veri segreti del nostro risotto Giallo Milano: l'amore e la devozione rendono sempre migliore ciò che facciamo."

Se dovessi definire il vostro risotto?
"Direi che è aromatico, cremoso e tradizionale."

L'eno-gastronomia quanto può contribuire a rafforzare e tutelare l'identità culturale del territorio?
"In Italia è il vero cardine della cultura e mantiene una fortissima identità territoriale da nord a sud. Certo, si potrebbe valorizzare di più l'intero comparto, che all'estero (ad esempio in Francia) è trattato con i guanti rispetto al nostro Paese."

Cosa si può fare di più, quindi?
"Ristrutturare anche a livello statale tutto il settore, regolamentandolo meglio e preservandolo: la strada è ancora lunga..."

Il tuo piatto preferito?
"Certamente il salmì di lepre, con la nostra ricetta familiare che usa il cioccolato. Sono i segreti che ci tramandiamo da sempre e che Mariella Magenes (la nostra storica chef) custodisce preziosamente fra ricordi e tradizione."

Antica Trattoria Magenes
Via Cavour, 7
Barate di Gaggiano
02 9085125

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.

Ok