Grande partecipazione per la Mostra Concorso Vetrine e per la Ciliegia è Servita di Bareggio che animano la tradizionale Festa delle Ciliegie di giugno, appuntamento molto amato dai cittadini, dai turisti e da chi ama scoprire le eccellenze della zona. Concorsi che valorizzano, reinterpretano e raccontano il tondo, giocoso, rosso e caratteristico frutto che, dalla turca Cerasunte alla Roma imperiale, ha regalato e regala quell'inconfondibile gusto dolciastro, fresco e naturale. Lunedì 2 luglio, presso la sala convegni Giovanni Paolo II di Bareggio, ha avuto luogo la premiazione pubblica, alla presenza del Sindaco Monica Gibillini, dell'assessore Roberto Lonati e di Brunella Agnelli di Ascom Abbiategrasso e Circondario.


Il Concorso La Ciliegia è Servita
, ovvero la creazione di un piatto dolce o di uno salato che valorizzasse la stessa ciliegia, ha visto schierata un'autorevole giuria tecnica, composta da Pier Ivan Radice (chef manager del ristorante Il Corniolo di Cornaredo), Domenico Virgilio (chef e patron de il ristorante la Barca di Rho) e il giornalista nonché critico eno-gastronomico Alex Guzzi del Corriere della Sera. Il loro verdetto: per la categoria dolce il primo classificato è La Gelateria, vincitrice con la sua Sciresada (torta gelato alla ciliegia) anche del premio della giuria popolare (i votanti hanno espresso la loro preferenza attraverso le urne predisposte nelle attività che hanno partecipato alla kermesse); per la categoria salato vince la Locanda dei Gemelli, con il fritto misto con ciliegie del paès de Barecc in tempura. Menzione speciale premio tecnica e creatività e premio giuria popolare alla Bottega della Pasta con il suo sfizioso raviolo alla ciliegia. Infine, Menzione Premio Tradizione a Capricci di Gola con la sua perla rossa (gelato alla ciliegia). I vincitori avranno diritto ad una cena per due persone presso i ristoranti dove operano con verve gourmet i giurati.


La Mostra Concorso Vetrine ha invece visto trionfare il fiorista Via Roma 55, che ha meritato il primo premio assoluto, ma anche il premio giuria popolare e il premio web www.parconaviglio.com. Un vero trionfo per una vetrina molto suggestiva: una poltrona con ben 300 garofani che creano una ciliegia gigante. Primo premio categoria alimentari per Bar Chocolù, mentre primo premio categoria non alimentari Il segnalibro. A stabilire il verdetto una giuria tecnica di giornalisti e vetrinisti. Menzione speciale giuria tecnica assegnata a Clerici Abbigliamento. I vincitori avranno a disposizione una vetrina commerciale sul portale ParCoNaviglio per la durata di un anno e gratuitamente, attraverso cui promuovere la propria attività.

Fra tutti coloro che hanno votato attraverso le urne predisposte nei bar, pasticcerie, negozi e ristoranti che hanno partecipato ai due colorati concorsi, sono stati estratti durante la cerimonia di premiazione 10 fortunati che avranno diritto ai premi messi a disposizione dagli stessi esercenti commerciali.

GLI ESTRATTI FRA I VOTANTI DELLA GIURIA POPOLARE
-Tina Ciceri: vota la perla rossa di Capricci di Gola. Vince una vaschetta da 1 kg di gelato
-Nicoletta Re: vota i ravioli alla ciliegie della Bottega della Pasta. Vince 1 kg di pasta fresca
-Valentina Palumbo: vota i ravioli alle ciliegie della Bottega della Pasta. Vince 1 kg di pasta fresca
-Christian Cimini: vota il cocktail alle ciliegie ideato da Sweet Caffè. Vince 1 tessera per 10 caffè
-Rosangela Zucchetti: vota il cocktail alle ciliegie di Sweet Caffè. Vince 1 tessera per 10 caffè
-Leonilde Cucchetti: vota la vetrina di Via Roma 55 e vince una pianta
-Anita Zoia: vota la vetrina di Via Roma 55 e vince una pianta
-Patrizia Tranaso: vota la vetrina di Chocolù e vince una merenda cioccolatosa
-Ilario Cioffo: vota la vetrina di Foto di Patty e vince una macchina fotografica digitale
-Antonio Marchiorato: vota la vetrina di Moda Giovane Brio e vince una t-shirt


 

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
Ok