Il borgo di Besate sorge in posizione di confine tra i territori pavesi e quelli milanesi. L'effige viscontea, presente su molte case antiche, testimonia la duratura presenza del dominio dei Visconti sui territori del paese. Nel '600 il feudo passò nelle mani dei Marchesi Lucini e successivamente fu incorporato nei possedimenti della Regia Ducal Camera.

In paese fa bella mostra il settecentesco Palazzo Visconti di Modrone che al suo interno presenta un grande cortile, un porticato, un salone delle feste e tracce decorative del passato artistico della corte dei duchi di Milano.

All'ingresso del paese si trova, sotto un porticato, un tipico lavatoio con ripiani per il bucato in graniglia e con trenta posti adibiti al lavaggio. Fu costruito tra il 1945 e il 1950 dall'Amministrazione Comunale per riparare dalle intemperie le donne che facevano il bucato. Si sottolinea inoltre la presenza della Chiesa di Sant'Eurosia del 1623, della Chiesa della Beata Vergine del 1631 e del Castello (sec.XIII) di cui rimangono solo i resti dell'ingresso incorporati in un portale del XVIII sec.

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
Ok