roccDedicata alla Vergine ma legata al culto di S. Rocco, questa chiesetta è posta lungo la strada che dal centro di Motta Visconti conduce a Besate: già presente nel XVI sec., come rivela l'affresco custodito all'interno, è stata però riedificata in gran parte nel Settecento. Volendo percorrere un itinerario nel Rococò a Motta Visconti, S. Rocchino può essere il punto iniziale per proseguire verso la chiesa parrocchiale e, passata la Colonna di S. Giovanni, terminare nelle aggiunte alla seicentesca S. Anna: in tutti e tre gli edifici, infatti, le linee curve e puramente decorative si sommano a calcolati rapporti di spazio e luce; in tutti e tre su strutture più antiche si sovrappone il decoro nuovo.

 

In S. Rocchino possiamo notare che la parte terminale, ove si trova l'altare, rivela caratteri più antichi, probabilmente seicenteschi, nonostante i decori ad affresco rococò l'abbiano uniformata al resto: le sezioni della chiesa più vicine alla facciata hanno nei muri laterali sostegni sovrapposti con capitelli allineati alla fascia che corre lungo le pareti,, con un'impressione di maggior slancio verticale rispetto alla parte terminale dove i sostegni sono separati dalla cornice; l'interno della chiesa, inoltre, risulta uniformemente illuminato da finestre poste in alto che sono simulate in pittura dove non potevano aprirsene: la decorazione infatti supplisce alla mancanza di stucchi e marmi, ciò tuttavia non toglie che sia di notevole eleganza, in particolare per la scelta dei colori chiari, con predominanza del rosa, nel tipico gusto rococò.

 

L'affresco votivo, risalente al XVI secolo, rappresenta una Vergine in preghiera, parte di una più grande composizione con Santi ora scomparsa: le spade che trafiggono la Madonna sono state probabilmente aggiunte in un secondo momento, forse nel '700, per renderla un'Addolorata: come spesso accade, un affresco devozionale ha portato all'edificazione di una chiesa, ma solitamente l'affresco è di qualità modesta: in questo caso l'autore sembra ben consapevole delle novità leonardesche e l'opera è di notevole qualità.

 

La facciata, ultima ad essere compiuta, è divisa in due sezioni contenenti una finestra in alto e la porta in basso affiancata da due finestrelle per la devozione dei passanti: l'elemento più interessante è l'ingresso che mostra una raffinata terminazione arcuata di chiaro stampo borrominiano, come gli altari di S. Anna e dell'Addolorata di Abbiategrasso: questa terminazione è staccata dall'arco della porta, anch'esso curvilineo, poiché riveste oramai una semplice funzione decorativa. Il campanile, infine, è fra i più raffinati della zona: cornici sovrapposte, aperture a terminazione curva, chiusura terminale ondulata mostrano una perizia non inferiore all'eleganza del risultato, probabilmente memori delle sperimentazioni coeve del Pietrasanta.

 

 

 

(Nella foto: Facciata della chiesa di S. Rocchino di Motta Visconti - Foto di Domenico Iacaruso)

 

 

 

 

BIBLIOGRAFIA

 

 

  • A. PALESTRA, Storia di Motta Visconti e dell'antico Vicus di Campese, 1976

 

01 Luglio 2020

Distretto del Commercio di Abbiategrasso e Robecco sul Naviglio: bando per la ricostruzione economica territoriale…

Con Decreto n. 7344 Regione Lombardia ha approvato la domanda di assegnazione di contributi a valere sul bando dei “Distretti del Commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana” presentata dal Distretto del Commercio di Abbiategrasso e Robecco sul Naivglio, che prevede la concessione di 100.000 Euro a favore di aspiranti imprenditori, micro, piccole e medie imprese - singole, in partenariato…
23 Giugno 2020

Enrica Bassi e la forza della semplicità

Enrica Bassi, parrucchiera dal 1984, uno dei volti simbolo di Corso San Pietro, fra le vie più conosciute di Abbiategrasso. Passione, impegno, sorriso e grinta. Da vendere. Conosco Enrica da tanti anni e di lei mi hanno sempre colpito l'energia e la capacità, reale, di non arrendersi, neanche quando la vita l'ha messa a dura prova. Chiacchierare con lei è…
18 Giugno 2020

Ilaria Sammartano, Gaspare Boutique: "Sdrammatizziamo la moda con sorriso e leggerezza"

"Premetto che scelgo volutamente aziende e brand che propongono stili molto definiti e fra loro decisamente differenti, è una volontà precisa proprio per non rimanere imprigionata in poche tendenze e outfit per così dire rigidi." È la prima battuta di Ilaria Sammartano, giovane titolare di Gaspare Boutique di Abbiategrasso, quando le chiedo di parlarmi un po' delle tendenze estate che…
16 Giugno 2020

Luca Mereghetti: sorsi d'estate al New Antony Cafè di Magenta

Una chiacchierata a bordo bicchiere con l'energico Luca Mereghetti, titolare del New Antony Cafè di Magenta. In queste prime sere di bel tempo, uscire e sorseggiare qualche liquida creazione, magari originale e inedita, è di certo allettante. Me ne faccio raccontare alcune, di sua "invenzione", da scoprire nel locale dove lavora da anni.Cominciamo col Brutto ma Buono, a base di…
15 Giugno 2020

Iniziativa Donna e l'Ambiente: due mostre fotografiche ad Abbiategrasso il 20 e 21 giugno

Prove di normalità o, per lo meno, piccoli passi verso la stessa. Dopo le chiusure, il lock down, e la pausa forzata è il momento della ripresa, anche dal punto di vista culturale. Abbiategrasso deve molto a Iniziativa Donna, associazione culturale che compie 25 magnifici anni e che ha animato, colorato, smosso, stimolato, emozionato il pubblico di diversi decenni. Il…
11 Giugno 2020

Damiano Ce, l'orafo felice che veste le personalità

Sereno, pacioso, rilassato: quando parla esprime proprio ben-essere, quello vero, quello dato dalla passione coltivata e dall'entusiasmo di chi nel lavoro si realizza e si mette sempre in discussione. Damiano Ce, dell'omonimo laboratorio orafo in Corso San Pietro, 39 ad Abbiategrasso, ha un percorso professionale pieno di tappe importanti. Me le faccio raccontare. "Avevo 13 anni quando ho iniziato a…
10 Giugno 2020

Plastic Challenge: il questionario per gli operatori commerciali dell'Abbiatense

Confcommercio Abbiategrasso ha partecipato al bando “Plastic Challenge” indetto dalla Fondazione Cariplo, che ha come obiettivo quello di creare una coscienza diffusa sull'utilizzo consapevole della plastica, individuando negli esercizi commerciali di vicinato dei soggetti attivi portatori del cambiamento. Per raggiungere questo obiettivo verrà realizzata un'app capace di indirizzare i consumatori verso l’acquisto di prodotti il più possibile plastic-free e di farlo presso…

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok