Lo stemma comunale conserva tracce indelebili della passata rilevanza del paese: la mitra indicativa del potere religioso, il bastone pastorale simbolo della dignità vescovile concessa all'abate e la spada che testimonia il potere civile-giudiziario. La storia di Morimondo è legata indissolubilmente all'abbazia. I monaci francesi che giunsero da Morimond si stabilirono inizialmente nell'attuale frazione di Coronate. Arrivati il 10 ottobre 1134 i religiosi ribattezzarono la frazione con il nome di Morimondo, due anni dopo, però, si spostarono nell'adiacente località di Faruciola, poi Morimondo Nuovo, dove iniziarono i lavori di bonifica e di costruzione dell'abbazia.

Dalla sua nascita, soprattutto grazie all'edificio cistercense, Morimondo ebbe un periodo florido in cui molti "potenti" concesserono diversi privilegi. Chi mostrò maggior magnanimità nei confronti dell'ordine religioso fu sicuramente Federico I detto il "Barbarossa". L'imperatore tedesco concesse agli ecclesiasti morimondini un diploma di protezione che garantì la loro incolumità durante la sua quarta discesa in Italia. Le concessioni del Barbarossa permisero a Morimondo un'ascesa economica che durò oltre tre secoli. Altri storici personaggi, oltre al "Barbarossa", tennero in considerazione o soggiornarono presso Morimondo: Federico II, l'abate Oddone, San Lanfranco di Pavia, il re di Francia Filippo III l'Ardito, il papa Gregorio X, San Bonaventura da Bagnoregio, il cardinale Giovanni Lorenzo de Medici.


Dalla fine del XV secolo si sviluppò in Europa il sistema della Commenda. Questa nuova istituzione nacque con l'intento di preservare e migliorare le comunità religiose e i luoghi di culto. Di fatto, la Commenda prevedeva la sostituzione dell'abate che governava il monastero con un abate fittizio, il quale lo gestiva e lo lasciava in eredità a un suo successore. Ovviamente i beni di proprietà del monastero attirarono molti predendenti. La Commenda provocò il lento declino dell'abbazia di Morimondo che si protrasse fino ai giorni nostri. L'opera della Fondazione Abbatia Sancte Marie de Morimundo, costituita nel 1994, ha permesso di recuperare il patrimonio artistico e architettonico proprio dell'abbazia.

02 Luglio 2020

Sabrina e Cinzia Angi, A44 Beauty Boutique: leggerezza, sorriso e formazione continua per un approccio…

Sabrina, Accademia delle Belle Arti di Brera, esperienze di lavoro nell'ambito del make-up, con focus sul trucco decorativo e poi... la grande curiosità che la contraddistingue da sempre, la voglia di capire, di confrontarsi, di andare oltre alle facciate. Ecco allora che la formazione con Romualdo Priore, truccatore di fama internazionale, la smuove e la spinge a indagare ulteriormente nella…
01 Luglio 2020

Distretto del Commercio di Abbiategrasso e Robecco sul Naviglio: bando per la ricostruzione economica territoriale…

Con Decreto n. 7344 Regione Lombardia ha approvato la domanda di assegnazione di contributi a valere sul bando dei “Distretti del Commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana” presentata dal Distretto del Commercio di Abbiategrasso e Robecco sul Naivglio, che prevede la concessione di 100.000 Euro a favore di aspiranti imprenditori, micro, piccole e medie imprese - singole, in partenariato…
23 Giugno 2020

Enrica Bassi e la forza della semplicità

Enrica Bassi, parrucchiera dal 1984, uno dei volti simbolo di Corso San Pietro, fra le vie più conosciute di Abbiategrasso. Passione, impegno, sorriso e grinta. Da vendere. Conosco Enrica da tanti anni e di lei mi hanno sempre colpito l'energia e la capacità, reale, di non arrendersi, neanche quando la vita l'ha messa a dura prova. Chiacchierare con lei è…
18 Giugno 2020

Ilaria Sammartano, Gaspare Boutique: "Sdrammatizziamo la moda con sorriso e leggerezza"

"Premetto che scelgo volutamente aziende e brand che propongono stili molto definiti e fra loro decisamente differenti, è una volontà precisa proprio per non rimanere imprigionata in poche tendenze e outfit per così dire rigidi." È la prima battuta di Ilaria Sammartano, giovane titolare di Gaspare Boutique di Abbiategrasso, quando le chiedo di parlarmi un po' delle tendenze estate che…
16 Giugno 2020

Luca Mereghetti: sorsi d'estate al New Antony Cafè di Magenta

Una chiacchierata a bordo bicchiere con l'energico Luca Mereghetti, titolare del New Antony Cafè di Magenta. In queste prime sere di bel tempo, uscire e sorseggiare qualche liquida creazione, magari originale e inedita, è di certo allettante. Me ne faccio raccontare alcune, di sua "invenzione", da scoprire nel locale dove lavora da anni.Cominciamo col Brutto ma Buono, a base di…
15 Giugno 2020

Iniziativa Donna e l'Ambiente: due mostre fotografiche ad Abbiategrasso il 20 e 21 giugno

Prove di normalità o, per lo meno, piccoli passi verso la stessa. Dopo le chiusure, il lock down, e la pausa forzata è il momento della ripresa, anche dal punto di vista culturale. Abbiategrasso deve molto a Iniziativa Donna, associazione culturale che compie 25 magnifici anni e che ha animato, colorato, smosso, stimolato, emozionato il pubblico di diversi decenni. Il…
11 Giugno 2020

Damiano Ce, l'orafo felice che veste le personalità

Sereno, pacioso, rilassato: quando parla esprime proprio ben-essere, quello vero, quello dato dalla passione coltivata e dall'entusiasmo di chi nel lavoro si realizza e si mette sempre in discussione. Damiano Ce, dell'omonimo laboratorio orafo in Corso San Pietro, 39 ad Abbiategrasso, ha un percorso professionale pieno di tappe importanti. Me le faccio raccontare. "Avevo 13 anni quando ho iniziato a…

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok