lunedì 23 ottobre 2017
Parco Naviglio


Andrea Dalla Riva: sogno una Giornata del Vino ad Abbiategrasso

Abbiatense doc, Andrea Dalla Riva, da oltre 18 anni operatore del buon bere, è l'anima dell'Enoteca Vino Sfuso di Abbiategrasso ed è fresco di festeggiamenti per il conseguimento del terzo livello sommelier certificato dalla FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori).

Nel suo negozio beverino campeggiano 4000 etichette in prevalenza italiane ma anche nettari francesi (in particolare le nobili bollicine) cileni, argentini, spagnoli e tedeschi per un sorprendente viaggio a bordo calice in tutto il mondo. Non solo vini, ma anche birre artigianli, super alcolici e prodotti alimentari artigianali per un'offerta a 360 gradi.

Recentemente sei diventato sommelier. Raccontaci questo percorso altamente qualificante e spiegaci perché hai puntato tanto sulla formazione.
"Non voglio essere uno dei tanti a vendere un prodotto per business: ricerco sempre la piena conoscenza di quello che acquisto in modo che possa consigliare al meglio il cliente in base alle sue esigenze."

Cosa significa per te cultura del bere? Quanto è importante la conoscenza di un'etichetta?
"Sapere quello che si ha nel bicchiere: ogni vino ha una sua particolarità, in base al terreno, esposizione del sole, zona, produzione e qualità. Molto importante risulta quindi la conoscenza dell'etichetta. Diverse persone sbagliano perché cercano per lo più l'etichetta conosciuta, quando con cifre inferiori si può bere meglio. Qui scatta la bravura del gestore dell'enoteca."

Quali consigli dai a un cliente per scegliere al meglio il nettare da acquistare e sorseggiare?
"Io chiedo sempre in che contesto beve quel vino. Tante volte mi vengono richieste bottiglie importanti da sorseggiare senza avere una piena conoscenza di quel prodotto, senza sapere come abbinarlo, come decantarlo o altro; quindi preferisco consigliare altre tipologie, ideali per un abbinamento migliore."

La tua enoteca è molto fornita di nettari da tutto il mondo: quali criteri adotti per la scelta?
"Io partecipo a molte degustazioni e visite in cantina. Il corso di sommelier, sotto questo aspetto, mi ha aiutato molto fornendomi diversi contatti interessanti. Da parte mia deve esserci una buona dose di fiducia nei confronti degli agenti con cui collaboro da tempo."

Cosa ami di più nel tuo lavoro?
"Mi entusiasma scoprire in ogni bottiglia un mondo nuovo, popolato da profumi e gusti mai uguali. Amo vedere la passione, i sacrifici e la ricerca dei piccoli produttori. E adoro mettere le mie conoscenze a disposizione della clientela."

Domanda d'obbligo: il tuo/i tuoi vini del cuore?
"È difficile sceglierne pochi, mi diverto a trovare il giusto abbinamento con ogni piatto. Comunque tra i miei preferiti non posso non citare le bollicine dell'Alta Langa, i rossi piemontesi, i bianchi del Friuli, i passiti ma anche i vini alsaziani e argentini."

Le tue sfide future?
"Da settembre probabilmente proporrò dei corsi da 10 lezioni per avvicinare più persone a questo fantastico mondo. Ricominceranno anche le serate di degustazione con vari produttori, ma l'idea a cui tengo tantissimo e a cui sto lavorando da diverso tempo è riuscire a organizzare una Giornata del Vino ad Abbiategrasso, al Castello o in Annunciata, facendo partecipare produttori da tutta Italia. Questo è il mio desiderio, sto cercando collaboratori altamente qualificati che mi aiutino a realizzarlo."


Enoteca Vino Sfuso
Via Pavia, 25
Telefono: 345-0227538
Abbiategrasso (Mi)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna






© parconaviglio.com 2010 | Tutti i diritti riservati | E' vietata la riproduzione anche parziale | P.Iva 08761490153

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’ utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nel documento seguente. Leggi documento