giovedì 19 ottobre 2017
Parco Naviglio


Bar Piccadilly: Luciano lascia dopo 50 anni

Una vita spesa tra i tavoli del bar e i clienti di sempre. Stiamo parlando di Luciano Colombo noto a tutti gli abbiatensi come proprietario del Caffè Piccadilly, da sempre associato a Confcommercio Abbiategrasso. Un'istituzione in città fin da quel 5 marzo 1965 quando aprì per la prima volta i battenti. Ora, dopo 50 anni, lo storico locale di Piazza Marconi ha chiuso definitivamente.

Luciano di passione ne avrebbe ancora, ma l'incedere del tempo e la voglia di godersi un po' di momenti liberi lo hanno spinto a lasciare. Non continuerà nemmeno la moglie Luisa, con cui divide gioie e dolori fin dal 1969 e che l'ha sempre affiancato nel lavoro. E i due figli, invece, hanno deciso di percorrere altre strade che li hanno portati lontani da tazzine e tavolini.

Il Bar Piccadilly, oltre ad essere un punto di riferimento di molti, è anche prospicente ad un altro storico locale: Pasticceria Besuschio. Proprio lì Luciano iniziò la sua avventura lavorativa. Aveva solo 13 anni e le idee ben chiare: avere un bar tutto suo. Così cominciò la gavetta vera e propria che lo portò a fare numerose esperienze in diverse realtà, tutte di alto livello.

Il sig. Colombo ebbe modo di lavorare al Biffi di Milano in galleria Vittorio Emanuele, al Duca d'Aosta a Sestriere, in Inghilterra e in Svizzera. L'esperienza più importante, anche perché gli permise di visitare il mondo, fu quella sulle navi da crociera. Toccò il porto di Lisbona sull'Atlantico, e praticamente quelli di tutto il Mediterraneo. Nei freddi inverni europei, invece, salpò alla volta dei Caraibi.

Quando tornò - era il 1964 - si diede da fare per aprire la sua attività già l'anno successivo. Così inaugurò uno dei locali più famosi di Abbiategrasso dove transitarono persone illustri, dagli sportivi ai cardinali. Luciano, infatti, ebbe il piacere di incontrare il Cardinale Montini, al secolo Papa Paolo VI, che raggiunse Abbiategrasso in occasione dell'inaugurazione di un padiglione dell'Ospedale della città.

Non solo i famosi, però, hanno provato il Piccadilly. In questi anni i clienti sono invecchiati insieme a Luciano: quelli che erano ragazzi sono diventati nonni portando i nipoti al bar per dolce o un gelato. Quelli che prima venivano a giocare a carte ora parlano di politica e sport, consumano meno per la crisi, e si interessano alle questioni cittadine. Ora il Sig. Colombo siederà con loro in qualche altro bar e nel resto del tempo libero si dedicherà alla pesca, sua grande passione, che nel Ticino trova il suo luogo ideale.

Commenti   

0 #1 luigi452 2015-02-10 07:27
aggiungerei i funghi!!!
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna






© parconaviglio.com 2010 | Tutti i diritti riservati | E' vietata la riproduzione anche parziale | P.Iva 08761490153

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’ utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nel documento seguente. Leggi documento