La Via Francisca del Lucomagno: un cammino di scoperte

casinetta vedutaUn antico tracciato romano-longobardo che da Costanza (centro Europa), attraversando la Svizzera mediante il passo del Lucomagno, arrivava a Pavia per poi collegarsi con la Via Francigena verso Roma. Stiamo parlando della famosa Via Francisca del Lucomagno.


Tale percorso rappresentava all'epoca un importante collegamento dal centro Europa alla Pianura Padana: numerosi personaggi percorsero questo tracciato e tra i più famosi ricordiamo San Colombano, morto a Bobbio nel 615, e gli imperatori Enrico II e Federico Barbarossa. Pare che storicamente la Via consentisse anche di raggiungere il Cammino di Santiago di Compostela attraverso una deviazione verso Vercelli ed Arles, in Francia.



In tempi recenti, considerato anche il rinnovato interesse per i cammini storico-religiosi, si è avviata la riattualizzazione della Via Francisca del Lucomagno, su proposta dell'Association Internazionale Via Francigena (AIVF).

 

Il 21 settembre 2017 i Comuni dell'area metropolitana milanese e della Provincia di Pavia che sono attraversati dalla Via Francisca del Lucomagno hanno firmato un protocollo di intesa, promosso dalla Regione Lombardia, finalizzato a dar vita ad un progetto di valorizzazione dell'antica via dei pellegrini denominata Via Francisca, perseguendone la riscoperta, riconoscendone i valori storico, religiosi e culturali e turistici e promuovendone la fruibilità. Comuni coinvolti  nella città Metropolitana di Milano sono:

 

  • Abbiategrasso
  • Albairate
  • Bernate Ticino
  • Besate
  • Boffalora Ticino
  • Buscate
  • Cassinetta di Lugagnano
  • Cuggiono
  • Magenta
  • Morimondo
  • Motta Visconti
  • Ozzero
  • Robecco sul Naviglio

 

E in provincia di Pavia:

 

  • Bereguardo
  • Casorate primo
  • Pavia
  • Torre d'Isola

 

Hanno inoltre firmato il protocollo il Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi, il Parco del Ticino, la Città Metropolitana di Milano e la Provincia di Pavia.


-IL TRACCIATO-

La Via Francisca da Costanza a Pavia è lunga complessivamente 510 km, di cui 135 corrispondono al tratto italiano (km 73 nella Città Metropolitana di Milano e in provincia di Pavia). Questa via ha inoltre il vantaggio di essere transitabile quasi tutto l'anno, essendo il passo del Lucomagno (1.915 m) il più basso di quest'area alpina; inoltre attraverso la Via Francisca del Lucomagno viene ridotto in modo sostanziale, rispetto ai percorsi sino ad oggi individuati, il tragitto dalla Svizzera e dalla Germania meridionale sia verso Pavia/Roma lungo la Via Francigena, sia verso Arles F./Strada di Santiago di Compostela.

 

Gran parte della Via corrisponde a sentieri o piste ciclopedonali, per cui può essere percorso durante l'intero anno - nella parte elvetica viene utilizzato il valico più basso dell'area - anche se è consigliabile il periodo da marzo/aprile sino a ottobre/novembre. L'intero percorso può essere effettuato anche in mountain bike, considerato che alcuni tratti si trovano in aree boschive e presenta, soprattutto nella zona sino a Varese, dislivelli considerevoli. Il tragitto da percorrere nella parte italiana della Via Francisca è contraddistinto con segnavia e cartelli sino alla zona di Castelletto di Cuggiono.

 

Visita il sito ufficiale con i vari percorsi, i consigli su come prepararsi, i punti di interesse e di accoglienzahttps://www.laviafrancisca.org/

More Articles ...

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
Ok