bocche La roggia Gamberina nasce dove moriva, nel 1177, il Naviglio Grande, che era stato scavato fino a Gaggiano e le cui acque venivano scaricate attraverso questa via d’uscita per andarsi poi a disperdere nelle centinaia di sbocchi che ne sarebbero stati ricavati durante il suo lungo percorso per irrigare i campi.

 

Si trova sull’Alzaia del Naviglio Grande verso Abbiategrasso, prima della Casa delle Chiavi.

 

Con il prolungamento del Naviglio Grande fino a Milano, la roggia Gamberina ha mantenuto la funzione di scaricatore per abbassare il livello delle acque del canale. La fuoruscita delle acque in eccesso avviene attraverso l’apertura di una o più delle sei bocche di Gaggiano, operata azionando a mano le ruote dentate. La sua caratteristica è di non essere mai a secco, qualità che la rende fra le più importanti fonti d’irrigazione dell’area a sud-ovest di Milano.

 

(Fonti: ViviAMOGaggiano)

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok